• 28 June 2019
    L’ESTATE È D’ORO PER LA CANTINA ANTONIO FACCHIN

    Tre le Medaglie d’Oro conquistate da altrettante etichette dell’azienda di San Polo di Piave al Concorso Enologico Internazionale Città del Vino.

    #ValdoTv #San_Polo_di_Piave – Un premio al legame tra vino e territorio. È questo il vero valore del Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, i cui riconoscimenti 2019 sono stati assegnati nei giorni scorsi a Benevento, nella splendida Rocca dei Rettori.

    Una premiazione in cui la cantina Antonio Facchin di San Polo di Piave è stata protagonista, conquistando ben 3 Medaglie d’Oro con altrettante etichette della propria produzione.

    Vini che sono un’autentica espressione del territorio: sul gradino più alto del podio sono infatti saliti Incrocio Manzoni 6.0.13 Marca Trevigiana IGT 2018Geron Raboso Marca Trevigiana IGT 2008 e Unno Malanotte del Piave DOCG 2010.

    Produzioni storiche del territorio che, insieme al Prosecco, stanno facendo conoscere l’eccellenza enologica trevigiana ben oltre i confini regionali.

    Grande la soddisfazione espressa durante la cerimonia da Giuseppe Facchin (alla guida dell’azienda con il padre Antonio, i fratelli Angelo e Giusi e le nuove generazioni) che ha ritirato i premi: “È una grande emozione ricevere il riconoscimento delle Città del Vino perché è il concorso internazionale che celebra, più di ogni altro, il legame tra vino e territorio. Un tema che da sempre è alla base della nostra produzione, lo dimostrano i vini premiati oggi che fanno parte della storia e della cultura enologica della nostra meravigliosa terra”.

    Il Concorso Enologico delle Città del Vino è infatti l’unica competizione vitivinicola internazionale che prevede la premiazione congiunta delle aziende imbottigliatrici e del Comune in cui sono localizzati i vigneti; una ideale compartecipazione che sottolinea il valore del rapporto tra uomo, vino e territorio, mettendo in luce tutte quelle produzioni di nicchia che sono il vero simbolo dell’Italia enoica.